Il 22 aprile a Roma abbiamo marciato a fianco del mondo scientifico in occasione della Giornata della Terra – Earth Day contro i cambiamenti climatici e per l’adattamento ai loro effetti.

 

 

Ma perchè è importante continuare a mobilitarsi? Ce lo spiega Sergio Ferraris ai microfoni di Giornalisti nell’Erba

 

 

Dopo la Marcia per la Scienza, al Pincio, una delle due location di villa Borghese impegnate nel villaggio per la terra fino al 25 aprile, collegamento con l’Antartide. La missione coinvolge il CNR e gli enti di ricerca italiani, per capire i cambiamenti climatici carotando i ghiacci.