Verso COP22

odissea-delle-alternative-verso-cop22-coalizione-climaLa 22a Conferenza delle Parti (COP 22) sui cambiamenti climatici si terrà dal 7 al 18 novembre 2016 a Marrakech.
Questo primo appuntamento dopo l’Accordo di Parigi verterà principalmente sul finanziamento e sulle strategie di mitigazione e adattamento, due questioni chiave per i paesi del Mediterraneo, direttamente colpiti dagli sconvolgimenti climatici.
In questo contesto, un gruppo di attori di cambiamento sociale (la società civile) ha scelto di lanciare, prima della COP22, una campagna di mobilitazione euro-africana per la giustizia climatica.
Imbarcati su “L’Odissea delle Alternative” attraverseranno il Mediterraneo in 6 tappe, dal 19 ottobre all’11 novembre 2016. Scandita da assemblee popolari e feste delle alternative, questa Odissea rilancerà i temi della giustizia sociale, del clima e delle migrazioni, così come le soluzioni che già stanno emergendo sulle rive del Mediterraneo e del Sahel.
Sarà un importante momento di presa di coscienza, di organizzazione e di sostegno alle pratiche di transizione e di adattamento basate sugli ecosistemi e le comunità.

L’Odissea delle Alternative Ibn Battûta

Dal 19 ottobre al 10 novembre 2016 l’Odissea delle Alternative Ibn Battûta collegherà via mare 6 scali, dalla Spagna al Marocco. Queste tappe si propongono di mettere in evidenza i grandi temi (clima, migrazioni, giustizia sociale), valorizzare le soluzioni in atto e rafforzare le reti esistenti nel Mediterraneo.
Le tappe costituiranno i momenti salienti di questa Odissea, che coinvolgerà migliaia di persone in forum e in feste delle alternative stimolando la partecipazione dei cittadini. Esse permetteranno di approfondire le problematiche e di fare dei passi avanti verso l’adattamento ai cambiamenti climatici basati sugli ecosistemi e le comunità. Questo viaggio è un momento fondamentale di mobilitazione, di collegamento, di condivisione, di sensibilizzazione e d’organizzazione sugli obiettivi del movimento per la giustizia climatica.

In Italia

L’Odissea delle Alternative farà tappa a Porto Torres (SS) il 23 ottobre 2016. Sarà organizzata dai soggetti promotori che realizzeranno eventi pubblici di sensibilizzazione sui temi dei cambiamenti climatici, la giustizia sociale, le migrazioni. Sulle stesse tematiche i soggetti promotori realizzeranno, in vista della COP22 di Marrakech, iniziative di sensibilizzazione e mobilitazione diffuse sui territori italiani.

Per info e adesioni: info@coalizioneclima.it

Itinerario e format della traversata via mare:

• Hanno aderito sei paesi: Spagna, Francia, Italia, Tunisia, Algeria e Marocco

• Traversata marittima in battelli e/o catamarani e in 6 scali

• Durata: 21 giorni

• Periodo: dal 19 ottobre al 10/11 novembre 2016

• Numero di partecipanti: una quarantine di membri d’equipaggio, team di supporto che precede in ogni scalo, alcune migliaia di cittadini partecipanti a ciascuna tappa.

Per maggiori info scarica: L’Odissea delle Alternative verso COP22